Percorsi di benessere

MASSAGGIO SONORO

Cos’è un massaggio  sonoro.

Il massaggio sonoro è una tecnica dolce e delicata di microstimolazione delle aree corporee in cui lo strumento vibrante, ossia, la campana tibetana, viene posta su alcune parti del corpo (torace, addome, dorso, gambe, piedi), per trasmettere le vibrazioni ed i Suoni armonici che essa è in grado di produrre. Lo scopo del massaggio sonoro è principalmente quello di favorire uno stato di rilassamento globale profondo che consente all’energia conosciuta con il nome di Ki o chi, di circolare liberamente nei vari meridiani e centri energetici. Si tratta di una tecnica molto efficace in grado di produrre uno stato di benessere diffuso, percepibile sia sul piano fisico che su quello psichico ed emotivo. Il massaggio viene effettuato da vestiti, in quanto la vibrazione non viene trattenuta. La sua durata varia da 30 a 60 minuti. Vengono impiegati strumenti di produzione vibrazionale quali appunto le campane tibetane, il gong, le campane tubolari e fra breve il lettino armonico. Durante la seduta di massaggio sonoro, le vibrazioni delle campane vengono accompagnate da un tappeto sonoro di Suoni naturali.


      Effetti sul piano somatico riferite dopo un trattamento sonoro vibrazionale con le Campane Tibetane:

·                  Decontrazione muscolare generale.

·                  Diminuzione del ritmo respiratorio e del battito cardiaco.

·                  Sensazione di diminuzione della pressione arteriosa.

·                  Maggiore sensibilità e presa di coscienza di una determinata area somatica.
·                 
Maggiore coscienza di quanto una parte del corpo o un’area somatica in particolare, viene percepita
        come vuota, scarica o in tensione o piena e carica di tensione.
·                   Sensazione di sollievo in zone precedentemente dolenti per traumatismi muscolari e ossei.
·                 
Durata degli effetti del rilassamento. Alcune persone riferiscono che questo effetto si protrae per
        uno/due giorni successivi al trattamento. Altre ancora dichiarano che nell’arco delle 12 ore gli effetti
        si attenuano.

      Effetti sul piano psichico:

·                     Orientamento verso il mondo interno attraverso un’amplificazione delicata della percezione corporea.

·                     Azione di focalizzazione attentiva sullo stimolo vibrazionale.

·                     Contenimento dell’agitazione mentale. 

·                     Apertura alla via immaginativa.

·                     Comparsa di vissuti ed emozioni relative alla vita intrapsichica in relazione a figure affettive significative  
         o eventi che hanno caratterizzato la propria vita e che a volte possono assumere una valenza
 
         di tristezza, nostalgia, rabbia, ecc.
·                     Comparsa di sensazioni di benessere, di contatto, di collegamento e di coesione con il proprio Sé.
·                    
Comparsa di sensazioni connesse ad uno stato di collegamento e di comunione con l’Universo,

in una sorta di apertura alla dimensione circolare di unione tra micro e macrocosmo.